gennaio 18, 2018 Moltivolti

#MolteStorie: Balde, un senegalese innamorato della lasagna

Sono Mutaru Balde, per gli amici Balde, e sono un aiuto-cuoco di Moltivolti.

 

Ho 27 anni e sono nato in Senegal, lì ho iniziato a lavorare come aiuto-cuoco e ho imparato i piatti della tradizione del mio Paese. Tre anni fa ho intrapreso un lungo viaggio verso l’Europa e sono arrivato a Palermo, dove mi sono messo subito a studiare la lingua italiana, imparandola con le lezioni al Centro Astalli e perfezionandola con la quotidianità nella cucina di Moltivolti. Ho iniziato a lavorare qui con un tirocinio di tre mesi i seguito al quale poi i gestori hanno deciso di darmi il lavoro facendomi continuare questa bellissima esperienza che ormai va avanti da un anno e mezzo.

Il piatto che mi piace di più cucinare, a parte il mafè che è molto importante in Senegal, è lo Yassa, un piatto di carne e cipolla molto diffuso nel mio Paese. Invece il piatto che mi piace di più mangiare è la lasagna, è in assoluto la mia ricetta preferita nella cucina italiana e ne vado matto!

Qui tutte le persone sono fantastiche, da Giovanni a Claudio a tutti i miei colleghi in cucina fino ai ragazzi in sala, dove lavora il mio grande amico Andrea. Qui è come una famiglia e anche quando c’è tanto lavoro tutti si aiutano a vicenda. Sto imparando tanto della cucina italiana e contemporaneamente posso continuare a cucinare i piatti della mia tradizione, qui mi hanno insegnato a fare la pasta in tutte le maniere, gli annelletti al forno e il coucous.  A Palermo sto bene però fa troppo caldo d’estate e troppo freddo d’inverno! Quando non lavoro esco in centro con gli amici e mi godo la città, sto bene qui e spero di rimanere tanto tempo imparando cose nuove.